Il Consiglio Comunale

Il Consiglio Comunale è un organo collegiale ed elettivo che rimane in carica per cinque anni. Esercita le funzioni di indirizzo e di controllo politico-amministrativo.  


Il Consiglio Comunale di Assemini è composto da 24 membri più il Sindaco.

Sindaco

  • Mario Puddu

Presidente del Consiglio

  • Sabrina Licheri

Vice Presidente

  • Federica Ardau

Consiglieri:

  • Simone Carta
  • Luciano Casula
  • Stefano Concas
  • Nicola Congiu
  • Francesco Consalvo
  • Vincenza Deidda
  • Francesco Desogus
  • Stefania Frau
  • Rossella Manca
  • Maria Carla Marras
  • Francesca Mattana
  • Cinzia Melis
  • Roberto Melis
  • Alessandro Montagna
  • Efisio Mameli in surroga del Consigliere Massimiliano Murredda dal 1-10-2013
  • Gianluca Murtas
  • Rita Piano
  • Irene Piras
  • Enrico Salis
  • Giancarlo Scalas
  • Antonio Scano
  • Sandro Stara

Il consiglio ha competenza in merito ai seguenti atti fondamentali:

  • statuti dell'ente e delle aziende speciali, regolamenti, criteri generali in materia di ordinamento degli uffici e dei servizi;
  • programmi, relazioni previsionali e programmatiche, piani finanziari, programmi triennali e elenco annuale dei lavori pubblici, bilanci annuali e pluriennali e relative variazioni, rendiconto, piani territoriali ed urbanistici;
  • convenzioni tra i comuni e quelle tra i comuni e provincia, costituzione e modificazione di forme associative;
  • istituzione, compiti e norme sul funzionamento degli organismi di decentramento e di partecipazione;
  • organizzazione dei pubblici servizi, costituzione di istituzioni e aziende speciali, concessione dei pubblici servizi, partecipazione dell'ente locale a società di capitali, affidamento di attività o servizi mediante convenzione; 
  • istituzione e ordinamento dei tributi;
  • disciplina generale delle tariffe per la fruizione dei beni e dei servizi;
  • indirizzi da osservare da parte delle aziende pubbliche e degli enti dipendenti, sovvenzionati o sottoposti a vigilanza; 
  • contrazione di mutui e aperture di credito non previste espressamente in atti fondamentali del consiglio ed emissioni di prestiti obbligazionari; 
  • acquisti e alienazioni immobiliari, relative permute.


Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!