Il Consiglio Comunale

Il Consiglio Comunale è un organo collegiale ed elettivo che rimane in carica per cinque anni. Esercita le funzioni di indirizzo e di controllo politico-amministrativo.  



Il Consiglio Comunale di Assemini è composto da 24 membri più il Sindaco.     
 

Nominativo Ruolo Curriculum
Vitae
Mario Puddu Sindaco
Sabrina Licheri        Presidente del Consiglio
Federica Ardau Vicepresidente del Consiglio
Simone Carta Consigliere
Luciano Casula Consigliere
Stefano Concas Consigliere
Nicola Congiu Consigliere
Francesco Consalvo Consigliere
Vincenza Deidda Consigliere
Francesco Desogus Consigliere
Stefania Frau Consigliere
Giorgio Iadevaia in surroga del Consigliere Cinzia Melis cessato per dimissioni dal 7-5-2014 Consigliere
Efisio Mameli in surroga del Consigliere Massimiliano Murredda dal 1-10-2013 Consigliere
Rossella Manca Consigliere
Maria Carla Marras Consigliere
Francesca Mattana Consigliere
Roberto Melis Consigliere
Alessandro Montagna Consigliere
Gianluca Murtas Consigliere
Rita Piano Consigliere
Irene Piras Consigliere
Enrico Salis Consigliere
Giancarlo Scalas Consigliere
Antonio Scano Consigliere
Sandro Stara Consigliere

 

Consiglieri comunali cessati

Nominativo Ruolo Curriculum
Vitae
Cinzia Melis cessato per dimissioni dal 07-05-2014 Consigliere
Massimiliano Murredda cessato dal 1-10-2013 Consigliere

                         

 


Il consiglio ha competenza in merito ai seguenti atti fondamentali:

  • statuti dell'ente e delle aziende speciali, regolamenti, criteri generali in materia di ordinamento degli uffici e dei servizi;
  • programmi, relazioni previsionali e programmatiche, piani finanziari, programmi triennali e elenco annuale dei lavori pubblici, bilanci annuali e pluriennali e relative variazioni, rendiconto, piani territoriali ed urbanistici;
  • convenzioni tra i comuni e quelle tra i comuni e provincia, costituzione e modificazione di forme associative;
  • istituzione, compiti e norme sul funzionamento degli organismi di decentramento e di partecipazione;
  • organizzazione dei pubblici servizi, costituzione di istituzioni e aziende speciali, concessione dei pubblici servizi, partecipazione dell'ente locale a società di capitali, affidamento di attività o servizi mediante convenzione; 
  • istituzione e ordinamento dei tributi;
  • disciplina generale delle tariffe per la fruizione dei beni e dei servizi;
  • indirizzi da osservare da parte delle aziende pubbliche e degli enti dipendenti, sovvenzionati o sottoposti a vigilanza; 
  • contrazione di mutui e aperture di credito non previste espressamente in atti fondamentali del consiglio ed emissioni di prestiti obbligazionari; 
  • acquisti e alienazioni immobiliari, relative permute.
 
Torna su Condividi su: