Referendum popolari regionali 6 maggio 2012

Referendum popolari regionali
6 maggio 2012
CONVOCAZIONE DEI COMIZI
IL SINDACO

  • VISTO lo Statuto speciale per la Regione Sardegna;
  • VISTA la legge regionale 17 maggio 1957, n. 20, e successive modificazioni ed integrazioni, recante norme in materia di REFERENDUM POPOLARI REGIONALI,

RENDE NOTO

che sono stati indetti, con decreto del Presidente della Regione n. 9/E del 10 marzo 2012, pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione autonoma della Sardegna n. 10 del 13 marzo 2012, per DOMENICA 6 MAGGIO 2012 cinque referendum abrogativi regionali e cinque referendum consultivi regionali recanti i seguenti quesiti:

 

Referendum  n. 1  
•“Volete voi che sia abrogata la legge regionale sarda 2 gennaio 1997,n. 4 e successive integrazioni e modificazioni recante disposizioni in materia di “Riassetto generale delle Province e procedure ordinarie per l’istituzione di nuove Province e la modificazione delle circoscrizioni provinciali?”

Referendum n. 2  
•“Volete voi che sia abrogata la legge regionale sarda 1 luglio 2002, n. 10 recante disposizioni in materia di “Adempimenti conseguenti alla istituzione di nuove Province, norme sugli amministratori locali e modifiche alla legge regionale 2 gennaio 1997, n. 4?”

Referendum n. 3  
•“Volete voi che sia abrogata la deliberazione del Consiglio regionale della Sardegna del 31 marzo 1999 (pubblicata sul BURAS n. 11 del 9 aprile 1999) contenente “La previsione delle nuove circoscrizioni provinciali della Sardegna, ai sensi dell’art. 4 della legge regionale 2 gennaio 1997, n. 4?”

Referendum n. 4  
•“Volete voi che sia abrogata la legge regionale sarda 12 luglio 2001, n. 9 recante disposizioni in materia di “Istituzione delle Province di Carbonia-Iglesias, del Medio Campidano, dell’Ogliastra e di Olbia-Tempio?”

Referendum n. 5  
•“Siete voi favorevoli all’abolizione delle quattro province “storiche” della Sardegna, Cagliari, Sassari, Nuoro e Oristano?”

Referendum n. 6   
•“Siete voi favorevoli alla riscrittura dello Statuto della Regione Autonoma della Sardegna da parte di un’ Assemblea Costituente eletta a suffragio universale da tutti i cittadini sardi?”

Referendum n. 7 - Consultivo
•“Siete voi favorevoli all’elezione diretta del Presidente della Regione Autonoma della Sardegna, scelto attraverso elezioni primarie normate per legge?”

Referendum n. 8  
•“Volete voi che sia abrogato l’art. 1 della legge regionale sarda 7 aprile 1966, n. 2 recante “Provvedimenti relativi al Consiglio regionale della Sardegna” e successive modificazioni?”

Referendum n. 9  
•“Siete voi favorevoli all’abolizione dei consigli di amministrazione di tutti gli Enti strumentali e Agenzie della Regione Autonoma della Sardegna?”

Referendum n. 10  
•“Siete voi favorevoli alla riduzione a cinquanta del numero dei componenti del Consiglio regionale della Regione Autonoma della Sardegna?”

 

Le operazioni preliminari degli Uffici elettorali di sezione cominceranno alle ore 16 di sabato 5 maggio 2012 e riprenderanno alle ore 6,30 di domenica 6 maggio 2012.
La votazione avrà inizio subito dopo il compimento delle predette operazioni e si protrarrà fino alle ore 22 dello stesso giorno di domenica.

IL SINDACO
F.to Dott. Paolo Mereu


Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto OK o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

OK
Visualizza in modalità Desktop