Salvatore e Mauro Carboni

I Carboni creano e vendono in un capanno delle campagne di Assemini.

Creano proseguendo un’arte che gli appartiene da sei generazioni ma conservandola immutata. “Strexiaius” a dispetto delle mode e del tempo.

Nel capanno tutti i pezzi hanno il colore rosso della terra feconda. Utensili domestici, quelli di sempre, immutati: casseruole per il sugo per i giorni di festa o per cuocere la selvaggina, tegami alti per le zuppe, le brocche per l’acqua, le scivedde per la fregola o per gli impasti dolci del carnevale, i salvadanai panciuti per i sogni dei bambini.

Il figlio Mauro ha deciso di stare qui, di prendere dalle mani grandi del padre e dello zio quel filo della conservazione della memoria, e, cercando il suo modo di accarezzare la terra, crea maschere ghignanti perché si ha sempre necessità di difendersi dai demoni e perché forse certe volte, dietro la gioia si nasconde sempre un po’ di dolore.
 
Premi e titoli di riconoscimento:

Medaglia d’oro a livello locale
 

Sede:

LOC. SU SPINESU ASSEMINI

TEL.-FAX 346 2235626

Data di ultima modifica: 16/03/2017


Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto OK o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

OK
Visualizza in modalità Desktop