Informazioni su ricorsi e ruoli

Un cittadino che riceve un verbale di violazione che prevede una sanzione amministrativa (pagamento di una multa) può opporsi facendo ricorso all'autorità amministrativa o giudiziaria, chiedendo che siano valutate le sue ragioni. 

 

Ricorso amministrativo
Per le violazioni al Codice della strada deve essere diretto al Prefetto di Cagliari e inviato a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno (A.R.) all'indirizzo: Corpo di Polizia Municipale, p.zza Repubblica, 13 - 09032 Assemini, oppure consegnato personalmente presso:
- Ufficio Protocollo del Comune di Assemini, p.zza Repubblica, 13, piano 1°, dal Lun. al Ven. dalle ore 08.30 alle ore 11.30 ed il Lun. e Mer. pomeriggio dalle ore 17.00 alle ore 18.00 (nel periodo compreso tra il 1° luglio ed il 31 agosto l’apertura del lunedi pomeriggio è sospesa).

 

Ricorso giurisdizionale
Per le violazioni al Codice della strada l'autorità giudiziaria competente è il Giudice di pace. Il ricorso deve essere depositato presso la cancelleria del Giudice di Pace, via Pascoli, sn., Decimomannu

Contestualmente al ricorso può essere richiesta la sospensione del provvedimento impugnato; se il Giudice accoglie la domanda l'efficacia del verbale è sospesa fino al pronunciamento e, di conseguenza, sono sospesi anche i termini per il pagamento.
•    I due tipi di ricorso sono alternativi, ovvero non si può ricorrere a entrambe le autorità perché il ricorso all'una esclude quello all'altra.
•    Le eventuali sanzioni accessorie, quali il blocco o la rimozione del veicolo, devono essere pagate per consentire lo sblocco/restituzione del veicolo; le ricevute degli importi corrisposti vanno allegate al ricorso e ne deve essere richiesto il rimborso (accordato in caso di esito positivo).

 Ruoli
Se la sanzione non è stata pagata, il servizio riscossione tributi (Equitalia SpA) emette la cartella esattoriale, che può essere rateizzata facendone richiesta all'agente di riscossione competente per territorio (per Assemini è la sede Equitalia di Cagliari).

Domande frequenti sui ruoli

 

Arriva la cartella esattoriale ma la sanzione è stata pagata
Per prima cosa deve essere verificata sulla ricevuta la data di pagamento della sanzione:
- se il versamento è posteriore a 60 gg.dalla data di notifica, la cartella esattoriale è interamente dovuta (art. 203, comma 3, Codice della strada)
- se il versamento è stato effettuato entro 60 gg. dalla data di notifica, va chiesto il discarico della cartella all'Ufficio Contravvenzioni del Comando.

 

Quando chiedere l'annullamento della cartella esattoriale tramite l’Ufficio Contravvenzioni
La legge prevede che si possa presentare domanda, personalmente o tramite posta, di annullamento in caso di:
- decesso dell'intestatario della cartella;allegare il certificato di morte
- titolo esecutivo (verbale di accertamento) non correttamente notificato

 

Fare ricorso contro la cartella esattoriale
L'autorità competente è il Giudice di Pace e il ricorso può essere presentato solo per motivi di regolarità della notifica o dell’iter procedurale relativo alla formazione del ruolo. E’ tardiva e quindi non ricorribile ogni eccezione di merito.
La materia è regolata dagli artt. 22 e 23 della L. 24.11.1981, n. 689. Il ricorso deve essere depositato presso la cancelleria del Giudice di Pace di Decimomannu, in via Pascoli sn, Decimomannu, direttamente dal ricorrente o da un suo procuratore legale, oppure spedito con plico raccomandato entro 30 giorni dalla notifica.
 

Data di ultima modifica: 06/04/2017


Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto OK o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

OK
Visualizza in modalità Desktop